Giro Giro Tondo

art 1.jpg

Continua l’invasione delle rotatorie stradali sulla SS 195 e nelle zone limitrofe. Le ultime arrivano a Capoterra.
Le rotatorie stradali hanno invaso l’Europa incentivate dai risultati ottenuti in America: negli incroci gli incidenti stradali sono diminuiti del 90%. Ma sembrano risultati ottenibili solo dove il traffico è concentrato e dove i rischi sono elevati.
Le due rotatorie recentemente poste all’ingresso di Poggio dei Pini si sono invece dimostrate inefficienti, sia per questioni tecniche connesse alla poca agibilità per i mezzi pesanti, sia per l’oggettiva inutilità dell’intervento in una zona priva di traffico.
A farne le spese è la SS 195, la cosidetta “Statale della morte�, ormai diventata un canterie aperto da anni: tante rotatorie rallentano il traffico già poco scorrevole in entrambe le direzioni di marcia.
Per rendere sicura e agibile la 195 purtroppo non sembra che possa bastare un giro tondo che, prima o poi, rischia di far cadere ’’tutti giù per terra’’.


Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il loggin.