Il nuovo 25 Aprile

berluska1.jpg

L’11 Febbraio, con due settimane di ritardo, la Camere sono state ufficialmente sciolte facendo entrare in clima elezioni tutta la popolazione italiana. La data è fissata il 9 e 10 Aprile, una data che, nonostante le pressioni di Berlusconi per rinviarla, il Presidente della Repubblica Ciampi ha definito “irrinunciabile e non rinviabile”. E’ la prima di una serie di vittorie che ci aspettiamo tutti per riportare il nostro Paese degno di essere appellato come tale, una vera Nazione. Ieri l’Unione ha presentato il programma di Unione, appunto, tra i vari partiti e partitelli per tenere banco alla coalizione berlusconiana. Due giorni, che guarda caso cadono in Aprile, quasi mi verrebbe da definirla una nuova Liberazione Partigiana, il nemico non è sanguinario, non scende in piazza ad uccidere, ma specula su di noi fino ad ucciderci. Allora sentiamoci tutti dei Partigiani, combattiamo l’oppressione dittatoriale del berlusconialismo perchè altri 5 anni di un governo come questo dell’ultima legislatura significherebbe affossare ancora di più una nazione ormai allo sbando sia internamente che internazionalmente. Una vittoria dell’opposizione potrebbe rappresentare un giusto punto di inizio verso il miglioramente economico e sociale, ma sopratutto chiuderebbe un’era di 15 anni berlusconiani che poco hanno da invidiare al ventennio. Popolo italiano, mi rivolgo a voi, ci giochiamo tutto, quando lo avevate eletto dicevate che se era riuscito a crearsi un impero magari qualche idea decente per noi poteva averla, ebbene dopo 5 anni di patemi, di condoni, di leggi ad personam, di accuse alla magistratura e di fobia comunista, volete davvero lasciarlo al potere?


Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il loggin.