La Bella SanitÃ

thumb_tessera2.jpg

Ho sempre pensato che l’istituzione della UE avesse come obiettivo quello di emulare il modello degli Stati Uniti d’America, o almeno avvicinarsi. La cosa più spaventosa del modello americato è la sanità privata, accessibile soltanto da quelle classi di persone più o meno abbienti, tralasciando chi avrebbe bisogno di farmaci ma non può permetterseli. Ebbene, oggi con mia grande sorpresa, ho ricevuto la Tessera Sanitaria come previsto dall’articolo 50 del decreto legge 269/2003 modificato poi dalla legge 326/2003. Questa tessera prenderà il posto del comue Codice Fiscale che utilizzavamo per le questioni basilari della nostra sanità , praticamente funzionerà come un bancomat che registra ogni movimento del saldo. Avrà , quindi, uno scopo di monitorare i cittadini nella richiesta di ricette, nel ritiro dei farmaci e nelle prenotazioni di visite specialistiche, proprio, come dicono loro, per avere un quadro esatto della spesa sanitaria. Ecco a questo punto sorge un dubbio: qual è il motivo per il quale ha una durata quinquinnale quando il Codice Fiscale lo ha per tutta la vita, e, infine, qualora notassero che la spesa sanitaria è elevata, e di questo non me stupirei più di tanto, il modello americano diventerà effettivo?

La sanità è un bisogno necessario e universale.


Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il loggin.