Non Sono Eroi

Nassirya.jpg

Non so come la gente prende le notizie, se da una parte si vuole sempre vedere il lato tragico delle cose senza pensare a come si è arrivati in quella situazione. Un attentato ha ucciso due alpini in missione di pace, tutta la nazione si stringe intorno alla vittime. Mi chiedo: tutta? Partiamo da una valutazione su “missione di pace”. La pace si esporta? Oppure si forza con un bombardamento e con incursioni? O fomentando una guerra civile? Non so, ma non credo che si possa definire una missione di pace una politica guerrafondaia che ha attaccato i paesi del Medio-Oriente in questi ultimi anni. Allora la missione di pace si trasforma in guerra e sono morti due eroi o due mercenari? Perchè non si tratta di difesa della propria nazione, in quel caso sarebbeo stati eroi se fossero caduti sul campo, ma di uomini pagati sonoramente per andare a fare una guerra. Quindi le cosa cambiano, il punto di vista non della massa mette in crisi un sistema di informazione che non funziona. Un sistema che blocca le trasmissioni televisive per mostrare lo sbarco delle salme degli “eroi”. Lo Stato verserà ingenti somme alle famiglie dei caduti, provando a dissipare il malumore con il denaro. Quel che abbiamo di certo in tutta questa vicenda è che ci restano le salme di due persone che non sono morti come eroi ma come mercenari di una guerra non loro.


Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il loggin.